AITF

COMUNICATO STAMPA - Spesso un trapiantato è un “guarito”, non un “ammalato”

AITF

Pubblicato: il 11 marzo 2017

 

COMUNICATO STAMPA

 

Oggetto: Spesso un trapiantato è un “guarito”, non un “ammalato”

L’A.I.T.F.  (Associazione Italiana Trapiantati di Fegato) con sede in Torino  esprime la più viva solidarietà al sig. Antonio Forchione licenziato dalla ditta Oerlikon di Cascine Vica dopo aver subito un intervento di trapianto di fegato salvavita.

La quasi totalità dei pazienti dopo il trapianto ritorna  a tutti gli effetti alla vita: sono in grado di riprendere il lavoro, molte donne sono diventate mamme, altri hanno ripreso gli studi laureandosi e affermandosi in diversi campi. Tutto questo è reso possibile dal progredire delle conoscenze mediche e dalla bravura dei chirurghi, soprattutto dalla generosità dei donatori e dei loro famigliari.



               Il Presidente Nazionale A.I.T.F.                  Il Vice Presidente Nazionale A.I.T.F.

                     (Marco Borgogno)                                        (Dott. Aldo Giacardi)