AITF

Sicilia

Pietro Litrico.jpg

Piero Litrico - Presidente AITF Sicilia

 

Il 30 Settembre 2017 si è costituita a Catania la Delegazione Siciliana dell'A.I.T.F. - Associazione italiana trapiantati di fegato, alla presenza dei nove Soci Fondatori e del Presidente Pietro Litrico, trapiantato di Fegato lo scorso 3 Dicembre 2016 e letteralmente rinato grazie alla professionalità, bravura e umanità dei medici coinvolti nell'intervento. La solidarietà verso il prossimo, il profondo senso di rispetto verso le altrui sofferenze e la necessità di mettere la propria professionalità a disposizione delle persone chiamate a intraprendere questo percorso, hanno reso possibile la nascita della delegazione regionale della Onlus.

Poter essere di supporto a chi è appena entrato in lista d'attesa o a chi ha già subito l'intervento, è percepito da tutti gli aderenti come un dovere morale a cui non è possibile sottrarsi, soprattutto, da parte di chi ha provato sulla propria pelle cosa significhi ricevere un nuovo organo e, quindi, una nuova vita. L'iniziativa del Presidente Pietro Litrico, infatti, è stata presa in piena armonia con gli scopi per cui A.I.T.F. è stata fondata: aiutare e assistere i trapiantati di fegato ed i loro familiari in ogni circostanza, collaborando in maniera fattiva con tutte le organizzazioni pubbliche e private che sostengono iniziative a favore dei trapiantati, compresa la donazione degli organi e la divulgazione delle conoscenze, soprattutto di quelle che sono le recenti acquisizioni in ambito bio- medico e chirurgico nel settore specifico dei trapianti di fegato.

L'auspicio, come accennato, è quello di stringere sinergiche collaborazioni con l'AIDO - Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, con l'ANTR - Associazione Nazionale Trapiantati di Rene e con l'ACTI - Associazione Cardio Trapiantati italiani, perpetuando infine un proficuo coordinamento con il CRT Sicilia - Centro Regionale Trapianti di Organo per la Sicilia. Obiettivo primario della Onlus, dunque, è la vicinanza, morale ma anche fisica, laddove possibile.

Una vicinanza verso tutti coloro che attendono un suggerimento, un aiuto, una testimonianza che possa dare conforto, infondere coraggio, fornire sostegno. Si ritiene opportuno, inoltre, attivare una continua campagna di sensibilizzazione dell'opinione pubblica, contribuendo in maniera proattiva alla divulgazione di informazioni, contatti e notizie realmente utili per chi ne senta concretamente il bisogno. Il coinvolgimento dei Soci Fondatori e del Presidente è proiettato verso la cooperazione, una sinergia mossa non soltanto dal senso del dovere o da mera solidarietà, ma dall'intento di promuovere attività ed eventi capaci di arricchire le conoscenze della collettività in materia di trapianto di fegato, contribuendo alla formazione di una conoscenza consapevole. L'auspicio, s'intende, è quello di divenire un punto di riferimento per tutta la Sicilia, dei referenti a cui rivolgersi per discutere e approfondire ogni problematica o dubbio inerente un delicato e importante intervento, qual è quello del trapianto di fegato.